SALENTIA. D’AMORI E DI VIAGGIO

Festival

Condividi questa campagna

Aiuta a sensibilizzare la campagna per condividere questo widget. Basta inserire il seguente codice HTML in più posti sul web.

Codice di incorporamento

<iframe src="https://innamoratidellacultura.it/?ig_embed_widget=1&product_no=23" width="214" height="366" frameborder="0" scrolling="no" /></iframe>

EVENTO SOLD OUT!!! PRONTI PER LA REPLICA!

SALENTÌA

d’Amori e di Viaggio

Suoni, danze e voci in transito

SALENTÌA – d’Amori e di Viaggio è uno spettacolo corale che riunisce in sé le quattro forme dell’Arte che coinvolgono ogni individuo nell’espressione di sé attraverso l’utilizzo del proprio corpo: la musica, il canto (anche quello corale), la danza e il teatro.

E’ la dimostrazione che la semplicità dell’arte e la versatilità della stessa, la rendono avvicinabile anche ai non professionisti, grazie alla sapiente disponibilità e generosità di ottime guide che fungono da tramite e da raccordo tra una professionalità conclamata e la semplice passione.

Questo spettacolo è un esempio concreto, armonico e vibrante di come l’arte possa essere spontaneamente parte della vita di ciascuno; per questo è stato scelto come fil rouge l’unico argomento, che a nostro parere, possa essere declinato in infinite sfumature pur rimanendo sempre riconoscibile: l’Amore.

L’ambientazione, i suoni e le evocazioni hanno le caratteristiche della musica e dei ritmi del Salento, che provengono da una tradizione antica, ancora viva e condivisa, fatta di momenti di aggregazione e di festa che migliorano qualitativamente e senza ombra di dubbio il semplice piacere di stare insieme, rendendolo realmente gioioso e giocoso, ma anche struggente e passionale come solo l’amore sa essere, toccando ogni corda dell’animo e lasciandola vibrare secondo i propri accordi.

E’ un viaggio, come si sottolinea nel titolo, è un transito…perché è un’esperienza dinamica che coinvolge attivamente ed emotivamente tutti gli attori; gli stessi spettatori diventano protagonisti dello spettacolo, accompagnati in questa esperienza plurisensoriale fino alla prossima destinazione…

Programma delle attività

Data della PRIMA rappresentazione: sabato 18 aprile 2015 c/o Teatro Agnelli, via Paolo Sarpi 111, Torino

Possibilità di replica: a richiesta

Lo spettacolo SALENTÌA – d’Amori e di Viaggio  ha la durata di circa due ore ed è costituito da due parti, legate da tre brani recitati a formare un atto unico contenente circa 20 brani musicali.

Il tema conduttore è l’Amore, nelle sue varie declinazioni; attraverso i canti, la danza, la musica e la prosa vengono celebrati la bellezza della persona amata, la nostalgia a causa della sua lontananza, la passione e il desiderio che si esprimono attraverso il corteggiamento.

L’amore è delineato attraverso le caratteristiche e la profondità delle più belle storie d’amore: la freschezza degli inizi, la passionalità delle evoluzioni e lo struggimento degli epiloghi.

Tutti i brani scelti fanno parte della più originale tradizione Griko-Salentina, ma i nuovi arrangiamenti e la rielaborazione dei brani hanno portato ad alcune composizioni inedite e sperimentali, realizzate appositamente nel corso delle collaborazioni che hanno dato origine a questo evento.

Per rappresentare nella giusta prospettiva e rendere completa nella sua espressione la realtà della tradizione, la danza, attraverso la Pizzica, sarà parte integrante dell’espressione delle emozioni e dei sentimenti espressi nelle altre forme.

Lo spettacolo prevede i brani selezionati nella seguente successione:

-       un’apertura corale con un canto sulla lontananza, in cui si affida alla rondine il messaggio per l‘amata;

-       segue un brano recitato sempre sulla stessa tematica e un piccolo accenno di danza;

-       il tema della lontananza dell’amata continua con un brano in griko seguito da un pezzo strumentale;

-       il tema della nostalgia lascia poi il posto alla celebrazione della bellezza dell’amata con brani in dialetto salentino e con un altro brano in griko a cui fa seguito un pezzo strumentale accompagnato da un recitato;

-       successivamente il tema dell’amore e del corteggiamento sarà sottolineato da vari brani di pizzica, cantati e danzati, e da quelli corali;

-       la chiusura è affidata a un congedo recitato e a un brano corale interpretato da tutti.

Il percorso di avvicinamento

SALENTÌA – d’Amori e di Viaggio è un concerto a più voci nato dalla collaborazione di Associazioni locali piemontesi, privati e realtà artistiche del Salento.

Lo spettacolo è organizzato dall’Associazione Culturale Vampa de Lumèra con la collaborazione dell’Associazione Musicale Insonora e con la direzione artistica e musicale di due importanti figure del panorama artistico e culturale salentino: Anna Dimitri e Roberto Gemma.

La collaborazione tra loro e l’Associazione Vampa de Lumèra è iniziata nel 2012 e ha condotto in questi anni alla realizzazione di numerosi progetti e scambi culturali e artistici di vario genere (tra cui Cantati e Ballati Forte”, “Senti ci canta moi, viti ci bballa” e “Il Ritmo del Cuore”), creando in maniera stabile uno stimolante e proficuo gemellaggio artistico tra la penisola salentina e il Piemonte e più in particolare la provincia di Torino che ha ospitato incontri e stage sulla cultura, la musica e la danza del Salento aperti agli appassionati e presentati direttamente da artisti salentini di fama nazionale e internazionale.

La passione per questa cultura ha portato i componenti dell’Associazione a vivere, studiare e ricercare in maniera diretta la cultura salentina, anche attraverso numerosi viaggi in Salento e la partecipazione a importanti eventi locali, come ad esempio il Gricanti Festival.

Attraverso questi frequenti incontri e viaggi tra Torino e il Salento nasce il desiderio di creare un momento comunitario e nasce SALENTÌA – d’Amori e di Viaggio, al cui interno confluiscono i percorsi di ricerca del gruppo organizzatore e le esperienze maturate nel corso di questi anni.

Artisti e soggetti coinvolti nello spettacolo

Per la sua realizzazione, lo spettacolo potrà contare sulla partecipazione di circa 50 persone:

  • un coro selezionato per l’occasione, composto da circa 20 voci di non professionisti;
  • un’orchestra formata per l’occasione, composta da circa 20 elementi tra insegnanti e studenti dell’Associazione Musicale Insonora, di indubbia e certificabile preparazione;
  • il gruppo musicale dell’Associazione Vampa de Lumèra, costituito da 4 voci, 1 chitarra, 1 flauto, 1 violino, 1 basso e 2 tamburelli, per un totale di 10 elementi;
  • Anna Dimitri, regista e artista a tutto tondo della realtà salentina, stimata e apprezzata in Italia e all’Estero;
  • Roberto Gemma, musicista e compositore salentino, fisarmonicista ufficiale dell’Orchestra e dell’Ensemble della Notte della Taranta dalla prima edizione del 1998 e apprezzato in tutto il mondo.

In particolare i soggetti che stanno coordinando le varie partecipazioni citate sopra sono:

Associazione Musicale INSONORA – è un'associazione culturale-musicale che opera per la diffusione della cultura musicale nei suoi differenti aspetti all'interno della società. Crede nell'idea fondante della musica come mezzo di espressione personale e di relazione con gli altri per ciascun individuo. Vuole contribuire alla crescita culturale e umana favorendo il dialogo attraverso le culture del mondo. Promuove la diffusione e l'approfondimento delle nuove metodologie della didattica musicale.

L’apporto che fornisce allo spettacolo consiste nel far transitare nello spettacolo un’orchestra composta da 20 elementi tra studenti e insegnanti (6 violini, 4 flauti traversi, 2 clarinetti in si bemolle, 3 violoncelli, 4 chitarre classiche e acustiche, 2 tastiere, 1 fisarmonica, 1 mandolino). L’orchestra, costituita appositamente per questo evento, costituisce una importante esperienza formativa e curricolare per i suoi studenti.

ANNA DIMITRI Nota soprattutto come attrice dei film di Edoardo Winspeare (“Pizzicata”, “Sangue vivo”, “Il miracolo”), Anna Dimitri ha lavorato anche con altri registi come Thanassis Rentzis, Comencini, Oldoini , Pariante e Chiodini.

E' autrice e attrice di alcuni spettacoli teatrali tra i quali Xari-l'eterna presenza, co-prodotto dalla Comunità Europea e di Nerò Rotinò, il concerto teatrale con la regia di Ippolito Chiarello.

Tiene laboratori di teatro, di scrittura teatrale e cinematografica nella scuola e con il corto Palloni gonfiati si è aggiudicata diversi premi nazionali e internazionali.

Dal 2005 collabora con il CLA (Centro Linguistico d'Ateneo) dell'Università del Salento come esperta in Musica, danza e canto della tradizione e della cultura locali.

Si è formata negli ambienti della musica popolare salentina, nello storico gruppo degli anziani dell'Argalio e Zoè, ma successivamente è passata a studiare linguaggi musicali propri delle culture balcaniche e si è inoltre dedicata allo studio della musica popolare russa.

Ha studiato canto lirico e moderno.

Nel 2004 ha inciso quattro brani presso gli Studi della Real World di Peter Gabriel.

Dal 2008 è socia fondatrice dell'Associazione Krokos T.V.A. che ha prodotto e rappresentato gli spettacoli teatrali e musicali Cassandra &_co e L'ultima caccia.

ROBERTO GEMMA – è un pluristrumentista: pianista, fisarmonicista e tastierista, compositore, arrangiatore e produttore artistico e di sala.

Ha all’attivo numerose incisioni su 45, 33 e cd. Ha suonato e collaborato con musicisti nazionali e internazionali, tra gli altri: Alice, Daniele Sepe, Agostino Marangolo, Joe Zawinul, Piero Milesi, Stewart Copeland (ex Police), Lucio Dalla, Ludovico Einaudi, G.Sollima. Ha partecipato come autore e strumentista nell’album Charade di Alice (Wea 1995) in cui figurano musicisti come Trey Gunn (bassista di King Crimson), Paolo Fresu, Mauro Spina. E' stato fondatore del gruppo Tiro a Volo nei primi anni '90, progetto pioniere nel Salento di genere rock/etnico mediterraneo.

Nel 2007 ha realizzato insieme al fratello Aldo Gemma un album di musica strumentale, Cameratechno che è entrato nelle classifiche on line negli Stati Uniti.

Appassionato ricercatore delle tradizioni popolari del nostro Paese, si occupa anche di musica popolare salentina. E' componente e fondatore del progetto musicale Ifonissu Project.

Fa parte dell’Orchestra e dell'Ensemble La notte della Taranta fin dalla sua prima edizione del 1998, con la quale fa concerti in tutto il mondo, l’ultimo a Natale 2014 a Betlemme a favore della pace.

Associazione Culturale VAMPA DE LUMÈRA – L'associazione culturale Vampa de Lumèra nasce dalla passione per il famoso ballo popolare Salentino chiamato Pizzica Pizzica, una passione che cresce sempre più e si estende a tutte le danze e le musiche di tradizione popolare, quelle del Sud Italia in particolar modo.

L’associazione ha l’obiettivo di ricreare le atmosfere di convivialità, aggregazione, condivisione che in tempi passati si istituivano per celebrare eventi, momenti di passaggio, riti, o semplicemente per il dolce gusto dello stare insieme, creando così l’ideale della musica: la sospensione del tempo.

La danza libera l’energia vitale che è in ognuno di noi, la musica entra nel nostro corpo facendolo vibrare, la condivisione con il gruppo favorisce le relazioni, l’ascoltare ed essere ascoltati, l’accettazione di se; la musica, inoltre, nasce come primitiva forma di comunicazione e viene da sempre usata e riconosciuta per il suo determinante apporto educativo.

Nello spettacolo SALENTìA , il gruppo musicale facente parte dell’Associazione Vampa de Lumèra, con il suo corpo di ballo, porta e fa confluire sul palco l’amore, la passione e le esperienze raccolte in questi anni di attività, di collaborazioni, di amicizie, di suoni, di danza, di viaggi.

L’associazione mette anche a disposizione dello spettacolo la sua esperienza organizzativa e di coordinamento dei vari gruppi e artisti presenti.

PERCHE' DARE UN CONTRIBUTO A SALENTìA

Perchè questo è uno spettacolo unico, che raccoglie molteplici soggetti e attiva sinergie che operano sul territorio tra Torino e Lecce ed è il risultato dell'impegno costante e appassionato di tantissime persone.

La passione che alimenta questo progetto nasce dalla musica, dalla danza, dalla terra, ma soprattutto dalla voglia di stare insieme per creare cose nuove.

Tanto abbiamo creato in questi anni di attività, tanto vogliamo ancora fare nei prossimi anni!

LINK UTILI

www.vampadelumera.it

www.insonora.org

Volantinino ok 2

RICOMPENSE

10 euro = ringraziamenti pubblici

20 euro = biglietto per la replica

50 euro = dvd dello spettacolo

100 euro =

Aggiornamenti

Lascia un commento

    Project Faq