Donne al centro del Mediterraneo

storia

Condividi questa campagna

Aiuta a sensibilizzare la campagna per condividere questo widget. Basta inserire il seguente codice HTML in più posti sul web.

Codice di incorporamento

<iframe src="https://innamoratidellacultura.it/?ig_embed_widget=1&product_no=52" width="214" height="366" frameborder="0" scrolling="no" /></iframe>

LE SIRENE DELLE EOLIE


Gli studi accademici sulla terraferma sono molto più numerosi di quelli dedicati al mare di Sicilia. Se poi le protagoniste di questi studi sono le donne, le ricostruzioni storiografiche si fanno rarissime, come se si volesse estrometterle dalla memoria ufficiale.

Tradizionalmente il mar Mediterraneo è il mare di Omero e dell’approdo di Ulisse, da sempre riservato agli uomini, con la sua natura primordiale, tellurica, magmatica. Lo stesso in cui hanno navigato le donne-sirene dell’Arcipelago eoliano. Perché allora le donne pescatrici, calate nel loro ruolo di "lavoratrici del mare" fino agli anni '50 del XX secolo, sono rimaste escluse dalla storia marinara delle Eolie? Si è temuto il pericolo di una simbolica femminilizzazione del mare eoliano?

Un tempo, cronologicamente compreso fra Otto e Novecento, le donne delle Isole Eolie affrontavano i marosi, immergendosi in battute di pesca: remavano, tiravano le reti, tenevano i figli e, una volta a terra, cucivano le reti, dissodavano i campi, raccogliendone  i frutti, cucinavano le pietanze per la famiglia. Una vita intensa, a contatto con il lavoro quotidiano. Dopo la Seconda guerra mondiale il loro supporto in mare non era più richiesto e la loro storia finiva lasciando poche tracce nell’iconografia ufficiale del luogo e persino nella memoria degli abitanti.

Perché donare per la causa delle Donne eoliane dimenticate?

Per richiamare alla memoria attuale la storia delle donne pescatrici delle Isole Eolie, attraverso la produzione di materiale fotografico e video e la realizzazione di un monumento dedicato alle donne lavoratrici eoliane, possibilmente in pietra ossidiana, da collocare nel piazzale di Marina Corta (Lipari) o dove l'Amministrazione Comunale riterrà più opportuno.

Obiettivi del Progetto "Le Sirene delle Eolie":

1. VIDEO-DOCUMENTARIO con ricostruzione storica degli antichi mestieri delle donne eoliane, a cura degli studenti dell'ISA Eller Conti Vainicher di Lipari, sotto la guida dei Docenti dell’Istituto e dell'Associazione Culturale per i Beni Culturali SIKELIA Onlus;

2. OPERA MONUMENTALE IN PIETRA LOCALE in memoria delle Donne pescatrici delle Isole Eolie;

3. CALENDARIO de "Le Sirene delle Eolie".

Strumenti: fotocamere, imbarcazioni d’epoca, vestiti d’epoca.

Partecipanti: artisti, docenti e studenti dell’Istituto e relative famiglie.

Tempi e durata dell’iniziativa: 6  incontri con gli studenti da ottobre a dicembre.

Verifica dei lavori: mostra fotografica, stampa di un calendario, impianto della scultura in pietra lavica.


SINTESI:
Perché si è persa la memoria delle donne pescatrici delle Isole Eolie?

Una damnatio memoriae non meritata, vista l'intensa attività marinara condotta fino a cinquanta anni fa dalle donne isolane.

Con questo progetto, vogliamo riportare alla luce le storie di queste donne che hanno contribuito a creare la vita presente delle Isole Eolie, ricordandole attraverso una rinnovata iconografia.


DONAZIONI

Donare all’Associazione di Volontariato per i Beni Culturali Sikelia ONLUS è vantaggioso in termini fiscali!
Chi decide di darci il suo contributo può per legge usufruire della deducibilità fiscale: la persona fisica o la società che effettua una donazione può decidere se inserire il contributo erogato tra gli oneri deducibili o tra le detrazioni per oneri. Il regime di deducibilità fiscale si può applicare a tutte le donazioni.

Una persona fisica (IRPEF) può dedurre nella dichiarazione dei redditi le donazioni a favore di Sikelia Onlus fino al limite del 10% del reddito complessivo dichiarato oppure detrarre dall’imposta lorda un importo pari al 19% delle erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a € 2.065,83

Una società (IRES) può dedurre nella dichiarazione dei redditi le donazioni fino al limite del 10% del reddito complessivo dichiarato oppure dedurre nella dichiarazione dei redditi le donazioni per un importo non superiore a 2.065,38 € o al 2% del reddito di impresa dichiarato.

Intanto, volevo ringraziarTi per aver speso un po' del tuo prezioso tempo per noi, come un vero Innamorato della Cultura e delle Sirene delle Eolie.

GRAZIE!

Updates

  • Anonymous
    12/22/2017
    Un'idea che finalmente rende merito a una categoria di lavoratrici ingiustamente dimenticate. Per di pi donne. W Le Sirene delle Eolie!
    €20.00

Project Faq