Crowdfunding Lesson n°14 – I 6 passi fondamentali per avere successo

Scrivere un piano di comunicazione giornaliero è fondamentale
Scrivere un piano di comunicazione giornaliero è fondamentale

Realizzare una campagna di successo è qualcosa di molto speciale. Che parte ben prima del lancio della campagna stessa. Non basta infatti girare un bel video pitch, scrivere un testo accattivante, proporre ricompense appetibili e invoglianti. Il focus deve essere centrato sulla programmazione. Che deve essere scritta, pensata come una strategia a breve, medio e lungo periodo e coinvolgere azioni quotidiane precise e puntuali. Cosa è necessario avere e cosa è necessario fare? Iniziamo con un elenco scritto di cioè che si ha: il materiale promozionale. La lista dei nominativi e degli indirizzi per le campagne di e-mail marketing e per l’invio di una newsletter bisettimanale.

people to people this is crowdfunding
people to people this is crowdfunding

Un excel compilato con le azioni da intraprendere giorno per giorno. Importante però sapere alcune cose:
1 – il primo obiettivo da raggiungere è ottenere il 20% delle donazioni nella prima settimana di campagna. Le statistiche delle piattaforme internazionali dimostrano con chiarezza che i donatori esterni al proprio crowd arrivano quando il 20% della cifra è stata superata. Perché? Perché alle persone piacciono i vincenti e tendenzialmente hanno fiducia in chi ha una buona rete di supporto.
2 – il secondo obiettivo è quello di trasformare ogni sostenitore in un amplificatore. E’ importante ringraziare pubblicamente ogni sostenitore. Appena ne arriva uno nuovo è fondamentale dargli rilievo e chiedere che condivida con i suoi amici inviandogli una mail contenente tutti i link ai canali social e della piattaforma.
3- cercare nuove opportunità di associazione soprattutto per la diffusione e la condivisione dei tweet e dei retweet. Che non sono inutili. Anzi.Twitter è il canale social per eccellenza per rendere virale la campagna.
4 – creare opportunità di incontro per nuovi influencer. Resistere alla tentazione di accovacciarsi dietro al monitor del computer per pestare ossessivamente sulla tastiera e-mail tweet, nuovi post sperando che l’indicatore delle donazioni salga. Uscire, vedere persone, fare cose. Queste sono le attività principali necessarie per ottenere nuove donazioni e nuove condivisioni. Importante. Raccontate a tutti – ma proprio a tutti – che avete una campagna pubblicata sulla piattaforma. Non si può mai sapere chi si ha davanti e se è proprio lui quello che può fare la differenza!
5- rullate i tamburi! Salvo rare eccezioni, la prima e l’ultima settimana della campagna è tipicamente molto impegnata e le settimane a metà campagna sono terribilmente lente. Dipende solo da voi mantenere alta l’attenzione e la fiducia. Vostra e del vostro pubblico. Che cosa fare allora? Postare nuovi video. Corti, virali. Inventare mini-ricompense. Interessanti e appetibili. Ideare un evento live per illustrare la campagna e far divertire le persone. Un breve cenno sulle ricompense. Siate folli. Osate. Divertitevi. Basta copie del vecchio catalogo. Riproduzioni antiquate del dvd d’autore. Un giro in mongolfiera? Una cena speciale cucinata da voi con ingredienti tipici della zona? Largo alla creatività inventando ricompense must have.
6. La campagna non sta raccogliendo? Siate onesti: state facendo campagna? Rivedere il proprio piano d’azione è obbligatorio. Che cosa funziona? Che cosa non funziona? Preparatevi a ripensare da zero la campagna. State chiedendo troppo? Il video funziona? Chiedere a chi vi conosce che cosa ne pensa. Sinceramente. Non c’è niente di peggio di una campagna che non raccoglie.

Il crowd è fondamentale per avere successo
Il crowd è fondamentale per avere successo

In ultimo, ma questo è un suggerimento generico, il successo della vostra campagna dipende da quante persone riuscite a convincere che il vostro progetto è fantastico. Il crowdfunding ha molto a che fare con la vendita. Più che il prodotto siete voi che vendete voi stessi e le vostre idee. Più siete convinti e più convincerete. Il sussurro e il sospiro non vi faranno vincere. Nemmeno pubblicare la campagna sulla piattaforma sperando che raccolga da sola vi farà vincere.
Emanuela Negro-Ferrero – CEO – enf@innamoratidellacultura.it